L’ascesa dell’Intelligenza Artificiale nell’industria musicale
indipendente: a Radio Valentina il fondatore della GC Records, Gaetano Campolo

Roma, 8 marzo 2024 – Il 28 febbraio scorso ha segnato un’epoca nell’industria musicale italiana, con il lancio pubblico di Records Melody, l’artista virtuale della GC Records che fa musica con l’AI, ovvero l’intelligenza artificiale.
Si tratta di un progetto pionieristico, visto che è la prima etichetta
discografica indipendente basata sull’AI, rivoluzionando così il modo in cui la musica viene creata, concepita e distribuita.

Records Melody ha rapidamente conquistato il mondo digitale, con un numero interessante di visualizzazioni e streaming dei brani su tutte le principali piattaforme digitali.
L’ascesa su Instagram è stata repentina, con l’apprezzamento del pubblico dei singoli distribuiti in versione reel.

L’impatto inaspettato ha suscitato l’interesse dei media, e culminerà questo fine settimana con una intervista esclusiva su Radio Valentina, un’emittente di Soverato, a Gaetano Campolo, CEO della GC Records e detentore dei diritti di Records Melody.

Campolo, che è già noto per altre startup in diversi settori, svelerà i dettagli del progetto in versione beta, durante il programma “Ingresso Libero” condotto da Frank Teti, in onda sabato 9 marzo alle 11:45.

Durante l’intervista, verranno trasmessi i singoli “Cielo Stellare” e “Risveglio”, entrambi già disponibili negli store digitali.

Il sito internet dell’etichetta www.recordsmelody.it è oggi in fase di costruzione ma sarà rilasciato la prossima settimana, e offrirà ai fan un portale dedicato, per esplorare ulteriormente l’universo di Records Melody.

Gaetano Campolo, un imprenditore lungimirante ed innovativo

Gaetano Campolo si è affermato come pioniere in Italia dell’Home Restaurant, ed  è infatti il CEO e Fondatore della Home Restaurant Hotel Srl, una piattaforma che vanta  aderenti in oltre 1000 Home Restaurant in più di 300 città italiane.

Ora queste incursioni nel mondo  musicale  aggiungono una dimensione intrigante alla figura poliedrica di Campolo, e dimostrano la sua lungimiranza, oltre al contributo innovativo, che sta dando all’industria italiana, prima ristorativa ed ora musicale.

Vedi online

Di entrata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *