Tra i vantaggi la risoluzione di problemi urgenti, la promozione del lavoro locale e l’aumento di collaborazione e di solidarietà all’interno delle varie comunità

Brescia, 4 marzo 2024 – Si chiama “Ti Cerco Mi Trovi” l’App fondata sulla solidarietà e che mira a risolvere esigenze e problemi immediati. L’App intende creare connessioni significative tra i membri della comunità locale, promuovere la creazione di lavoro locale e riportare il focus sulle relazioni umane reali nelle comunità.

L’idea nasce e si sviluppa in provincia di Brescia da alcuni amici, che trovandosi davanti a problemi quotidiani da risolvere con urgenza pensano di creare una sorta di database dove far incontrare domanda e offerta per poter rispondere con celerità alle esigenze di ogni giorno.

L’App per risolvere problemi

Ad esempio l’App può essere utilizzata per cercare un idraulico, una badante, un gruppo di studio o di gioco, un’infermiera.

Dall’altro canto si può sfruttare l’App per cercare un lavoro, per chi ha ore libere e  desidera monetizzarle.

Altra funzionalità interessante è la diramazione di un annuncio urgente, che sarà inviato a tutti gli utenti interessati a ricevere tali tipo di annunci.

Creare connessioni locali

La missione di “Ti Cerco Mi Trovi” va al di là della semplice fornitura di un servizio tecnologico; mira a colmare il divario nei servizi locali e a costruire un senso di comunità più forte. La visione è quella di creare un ambiente in cui la vicinanza geografica si traduca in connessioni significative e risposte immediate alle esigenze quotidiane.

I vantaggi di “Ti Cerco Mi Trovi”

Le funzionalità chiave di “Ti Cerco Mi Trovi” sono progettate per soddisfare le esigenze delle comunità locali in modo efficiente ed efficace. Questi i punti chiave:

  1. Annunci urgenti localizzati: gli utenti possono pubblicare annunci urgenti che vengono notificati come messaggio sull’app a tutti gli utenti che hanno dato il consenso, entro un raggio di 20 km dalla posizione dichiarata. Questa funzionalità è particolarmente utile in situazioni in cui i servizi tradizionali potrebbero non essere facilmente accessibili;
  2. Passaparola locale e creazione di opportunità di lavoro: l’app favorisce il passaparola tra gli utenti, creando opportunità di lavoro a km 0. Le persone possono inserire annunci per offrire e cercare servizi, promuovendo la creazione di opportunità economiche locali;
  3. Connessione umana nel mondo tecnologico: in un’epoca in cui la tecnologia spesso allontana le persone, “Ti Cerco Mi Trovi” mira a ristabilire connessioni umane reali e significative nella vita quotidiana.

I benefici per le comunità locali

Aiuto rapido h/24: “Ti Cerco Mi Trovi” offre la possibilità di ottenere aiuto in tempi brevi, migliorando la sicurezza e la qualità della vita nelle comunità locali.

Sostenibilità economica locale: promuove la sostenibilità economica locale incoraggiando la creazione di lavoro all’interno della comunità.

Favorisce la solidarietà: stimola la collaborazione e la solidarietà tra i vicini, promuovendo un senso di comunità e mutualismo.

Ambiente sicuro: tramite recensioni, segnalazioni e blocchi, si garantisce un ambiente sicuro per la comunicazione con persone reali e interessate.

“È con grande entusiasmo che presentiamo “Ti Cerco Mi Trovi”, un’applicazione che segna un passo avanti significativo nella promozione della solidarietà e nell’affrontare le esigenze immediate delle nostre comunità locali”, dichiarano i creatori dell’applicazione.

“Ti Cerco Mi Trovi” è più di un’applicazione quindi, e intende creare un movimento per la connessione umana e la solidarietà. Aperta a tutti coloro che desiderano partecipare a questa rivoluzione nel connettere le comunità.

Per ulteriori informazioni e per scaricare l’App si può visitare il sito web www.ticercomitrovi.it.

Per interviste ed informazioni:

Francesca Sumiraschi

assistenza@ticercomitrovi.it

Tel. 3276378009 dopo le 14.00

Ufficio Stampa

info@ufficiostampaecomunicazione.com

Da comunicatistampa.net

Di entrata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *