La confessione della coppia di artisti Sergio Sormani e Giorgio Donders: “Appena capivano che eravamo una coppia di uomini ci dicevano che affittavano l’appartamento solo a coppie uomo/donna…”

Roma, 31 gennaio 2024 – È il 1990. Lui è Giorgio. Ha 18 anni. Vive a Milano. Esce con gli amici. Conosce Sergio, un ragazzo simpatico che riesce a capirlo con uno sguardo. Sembra che si conoscano da tempo. Giorgio ha voglia di stare con lui, ogni volta che lo vede sente le farfalle nello stomaco. È felice, e spaventato. Cerca di ignorare quel sentimento. Sergio invece capisce tutto. Glielo dice con uno sguardo. Anch’io provo lo stesso. Giorgio vorrebbe condividere la sua gioia con il mondo. Ma teme che gli amici e la famiglia non capirebbero. È di fronte a un bivio. Rinnegare, fingere, oppure prendere la mano di Sergio. Giorgio gliela stringe forte. Vivono il loro amore in segreto, giorno per giorno. 

Gli anni passano. Vogliono andare a convivere. Cambiano città, cercano casa in affitto. La maggior parte degli annunci sono rivolti a coppie eterosessuali e “appena capivano che eravamo una coppia di uomini ci dicevano che affittavano l’appartamento solo a coppie uomo/donna”, commentano Sergio Sormani e Giorgio Donders, attori che fanno coppia sia nel lavoro che nella vita.

Ma i due non mollano e con un po’ di fatica realizzano il loro sogno. Arredano due camere separate, vogliono prevenire domande scomode. A volte il segreto pesa come un macigno. Come mai non avete la fidanzata? È ora di sposarvi. Giorgio e Sergio iniziano ad aprirsi con gli amici più stretti. Temevano di incontrare un muro, trovano caldi abbracci. Con la famiglia è più difficile, a volte sembra che preferiscano chiudere gli occhi

È il 2018. Vanno al teatro Ariston a godersi una serata del Festival. C’è la pausa pubblicitaria. Giorgio guarda negli occhi quell’uomo meraviglioso che condivide la vita con lui ormai da 27 anni. Si sente felice. L’amore che prova è profondo e costruttivo, non ha nulla di cui vergognarsi.  Apre il suo cuore di fronte a centinaia di persone. Sergio, vuoi sposarmi? 

Celebrano l’unione con gli amici, anche le madri ormai anziane hanno accettato e li appoggiano. Pubblicano le foto di quel giorno felice  ma ricevono insulti e minacce.

Giorgio e Sergio rispondono raccontando la loro storia in uno spettacolo teatrale, parlando di inclusione e rispetto, e finalmente oggi vivono il loro amore liberamente, alla luce del sole.

La loro vicenda è stata raccontata dalla notissima pagina web  “Storie degli Altri” (Instagram e Facebook), totalizzando in meno di 24 ore più di 18.000 reazioni e oltre 1000 commenti e, ancora oggi nel 2024, purtroppo ha raccolto anche molti insulti. Segno che la lotta all’intolleranza è più che mai necessaria.

Lo spettacolo

Sergio Sormani e Giorgio Donders hanno portato la loro storia di coppia normale ma “diversa” in teatro, raccontata in uno spettacolo dal titolo “Ecce (h)omo – Una diversa storia di normalità”. Una stand-up comedy divertente, che si snoda tra ironia e vari spunti di riflessione

La commedia andrà in scena al Teatro Villa Lazzaroni a Roma l’1 e il 2 marzo, alle ore 21.00 e il 3 marzo alle ore 17.30.

Indirizzo Teatro Villa Lazzaroni: Via Appia Nuova 522 /Via Tommaso Fortifiocca 71 (parcheggio gratuito).

I biglietti sono disponibili su internet all’indirizzo www.i-ticket.it/eventi?s=ecce+%28h%29omo.

Info e prenotazioni al Tel.3924406597 e alla mail info@teatrovillalazzaroni.com.

Sito internet Teatro Villa Lazzaroni: www.teatrovillalazzaroni.com

Sito internet di Ser&Gio: www.viveredaveri.it

Da comunicatyistampa.net

Di entrata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *