Torna anche quest’anno l’iniziativa di GoVersilia con la Befana ecologica. La befana che vien dal mare approderà la sera della vigilia dell’Epifania al pontile di Tonfano per pulire le spiagge Versiliesi e appenderà la sua grande calza al Campanile della Pieve di Valdicastello.

Marina di Pietrasanta, 4 gennaio 2024 – Anche quest’anno la Befana in Versilia arriva dal mare, per incentivare a tenere più pulito il mare-nostrum, visto che è di tutti noi. Singoli e famiglie potranno partecipare incontrando la Befana in riva al mare e unirsi a lei alla pulizia delle spiagge, postando le foto di quello che hanno raccolto e/o l’incontro con la Befana sui social di GoVersilia o inviandole per email all’indirizzo  goversilia@gmail.com, o postandole sui propri profili con il tag a Goversilia e/o gli hashtag #goversilia e  #labefanaviendalmare.

“Per la Befana è importante che il suo messaggio ecologico arrivi a tutti. Non importa quanto, non importa come, ciò che conta è la goccia nel mare, ovvero, anche solo un brandello di plastica. Applicando il suo messaggio ogni giorno dell’anno l’ambiente sarà più pulito. Ogni nostra raccolta ci ricorda il suo mantra: “siamo la goccia nel mare ma senza gocce non c’è mare”, ci racconta Katia Corfini di GoVersilia che a grande richiesta del gruppo ha rinnovato questa importante iniziativa per l’ambiente.

La befana vien dal mare con le pinne tutte rotte” recita una delle strofe del ritornello di una Befana solitaria, che andrà in giro per le spiagge della Versilia già la sera del 5 gennaio prossimo, quando giunta a riva inizierà la raccolta di tutti quei materiali che non dovrebbero stare sulla spiaggia.

L’evento, che ha lo scopo di trasferire ai più piccoli, ma ricordare anche agli adulti, che viviamo in un mondo a ciclo chiuso dove tutto quello che produciamo e buttiamo nel mare torna in noi attraverso quello che mangiamo e respiriamo.

La Befana “Ecologica” alla vigilia dell’Epifania dopo essere arrivata dal mare andrà ad asciugarsi le pinne volando nell’entroterra. Raggiungerà anche l’uliveto magico alla Pieve di San Giovanni e Santa Felicita di Valdicastello.

Qui, stanca ed affamata, ai piedi della sua grande calza appesa al campanile, si rifocillerà con befanini, bomboloni, panzanelle, cioccolata e bevande calde ma non prima di avere donato caramelle ai bimbi buoni cantando la sua nenia in filastrocche. Poi volerà a sorpresa in altri luoghi, a voi scoprirlo. Dopo essersi riposata cullata dalle campane volerà la mattina presto del 6 Gennaio direttamente a ripulire le spiagge e verrà a salutare grandi e piccini col suo sacco colmo di carbone, caramelle e detriti.

Alle 10:30 si aggirerà nei pressi di Piazza XXIV Maggio a Tonfano, Marina di Pietrasanta, vicino al grande albero centrale per donare ai più buoni caramelle e ai più monelli carbone. Da qui continuerà la sua camminata lungo il pontile e l’arenile. Proseguirà il suo cammino verso l’entroterra per continuare a diffondere il suo messaggio ecologico.

Tornerà nell’uliveto magico della Pieve nel pomeriggio dalle 15:00 in poi per rifocillarsi e per recuperare la sua grande calza e continuare a cantare le sue filastrocche tra caramelle e carbone. Anche quest’anno i detriti raccolti andranno a completare un nuovo raccoglitore mangia plastica da lei disegnato. Già in lavorazione dalle scorse raccolte e che sarà errante e collocato a tempo in vari luoghi per sensibilizzare sul tema.

Non vi resta quindi che unirvi alla Befana che vien dal mare, a pulire la spiaggia e postare la vostra foto sul Gruppo Social Facebook GoVersilia o sul vostro profilo Instagram possibilmente inserendo il tag a Goversilia e/o gli hashtag  #goversilia e#labefanaviendalmare.

Ricordiamo che l’immagine dovrà includere un oggetto raccolto sulla spiaggia o il gesto di pulizia o l’incontro con la Befana. Si può partecipare anche inviando le proprie immagini via email a goversilia@gmail.com.

La settimana seguente sarà pubblicata la miglior foto che ricorda a tutti noi che siamo la “goccia nel mare” e che senza gocce non c’è mare. E soprattutto non dimenticare di cantare la filastrocca quando si incontrerà la Befana.

Le strofe di “La Befana vien dal mare”:

La befana vien dal mare

La befana vien dal mare

con le pinne tutte rotte

a raccogliere gli scarti

sulla spiaggia nella notte.

Col suo sacco di carbone

ha rischiato d’affogare

tra la plastica e il petrolio

proprio dentro al grande mare.

Da comunicatistampa.net

Di entrata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *